SONEGO CONQUISTA LA WILD CARD PER GLI INTERNAZIONALI

Era la prima testa di serie delle prequalificazioni, Lorenzo Sonego, e non ha tradito le attese. Arrivato a Roma reduce da un piccolo problema di indolenzimento muscolare, ha superato tutti gli ostacoli con grande solidità e oggi ha offerto la prova migliore, in finale, contro un ottimo Filippo Baldi, di un anno più giovane e diventato nell’ultimo anno giocatore vero. Sonego avanti di un break nel primo set, con il servizio per chiudere la prima parte di gara sul 5-4. Non è riuscito a farlo ed il set si è trascinato al tie-break. Qui non sono mancate le emozioni e i capovolgimenti di fronte. Il torinese è stato avanti 4-1 con due servizi a disposizione ma si è visto ripreso e superato dal milanese che a sua volta ha avuto due set point per chiudere, sul 6-4. Bravo Sonego a reagire e mettere 4 punti di fila per sigillare la frazione. Nella seconda sono stati fondamentali i game numero due e numero tre, vinti entrambi dall’allievo di Gipo Arbino dopo vantaggi reciproci. Così Sonego, sempre più solido al servizio, è salito 5-0. Reazione d’orgoglio e di classe (vedi alcuni pallonetti liftati di ottima fattura) di Filippo Baldi che è salito sull’1-5 ed ha avuto due palle per un controbreak. Sonego non ha tremato e ha chiuso 7-6 6-1 con grande soddisfazione finale: “Non era facile giocare da favorito ma ho cercato di mettere un punto dopo l’altro, senza pensare troppo – ha dichiarato a caldo – ed esprimendo il mio tennis. Sono felice perchè a Roma mi trovo benissimo ed è un torneo per me particolare. La dedica è al mio coach, senza il quale non sarei qui, e alla mia famiglia. Ora c’è il tabellone ed è superfluo dire che il livello è altissimo. Cercherò di dare il meglio e il prossimo anno conto di entrare magari direttamente in tabellone”.
Nella finalina per l’ultima wild card in qualificazione il pugliese Andrea Pellegrino ha avuto la meglio in tre set e in rimonta, su Stefano Napolitano,

di Roberto Bertellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *