DONATI VUOLE SOGNARE A CALTANISSETTA

Giornata importante quella odierna per il 23enne alessandrino Matteo Donati che dopo due stagioni travagliate va alla ricerca del suo primo titolo Challenger, nel Trofeo Averna (title sponsor Banca Intesa) che lo aveva già visto finalista battuto due anni fa. Ieri l’alessandrino guidato da Max Puci ha superato in rimonta l’ungherese Balazs e dopo aver incassato un sonoro 0-6 nel primo set. Bella e sostenuta la sua reazione che si è concretizzata nel doppio 6-4 del secondo e terzo set che l’ha proiettato all’atto decisivo della rassegna siciliana. Chiusura sontuosa per l’azzurro con un passante di rovescio bimane dopo 2 ore e 51 minuti. Oggi troverà lo spagnolo Munar, emergente spagnolo numero 104 Atp che in semifinale ha annullato un match point all’austriaco Novak per imporsi al termine 3-6 7-5 7-6. Sarà per Matteo la quarta finale Challenger di carriera.

di Roberto Bertellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.