A BREST IL TITOLO E’ DI HURKACZ. DONATI IN GARA QUESTA SETTIMANA AD ECKENTAL

Il Challenger più importante della scorsa settimana, il 106.000 euro di Brest (Fra) si è concluso con il successo del polacco Hubert Hurkacz, testa di serie numero 4, in finale sul lituano Berankis, per 7-5 6-1. Il vincitore in semifinale si era sbarazzato di Stefano Travaglia, bravo nei quarti a superare il francese Benneteau, prima testa di serie.
Nel 50.000 $ di Lima (Perù) dove era stato eliminato al 2° turno Paolo Lorenzi (da facundo Arguello) successo per il cileno Christian Garin, quarta testa di serie, in finale su Pedro Sousa (Bra), con doppio 6-4.
A Traralgon, Challenger da 75.000 $ in terra d’Australia, titolo al locale Thompson, terza testa di serie, in finale sul giapponese Nishioka (6-3 6-4).
Nel Challenger da 50.000 $ di Las Vegas è tornato alla vittoria l’australiano Kokkinakis, in finale sullo sloveno Blaz Rola (6-4 6-4). Infine nel 50.000 $ cinese di Liuzhou successo del rumeno Albot in finale sul serbo Kecmanovic per 6-2 4-6 6-3. Albot era il giocatore da battere.
Questa settimana, a livello Challenger, si gioca ad Eckental (in tabellone Bolelli, opposto subito al numero 1 Lacko, Donati, opposto al numero 2 Hurkacz, e Arnaboldi, in avvio contro il tedesco Masur); a Shenzhen (75.000 $) dove ci sono in tabellone Gaio e Fabiano, seconda testa di serie; a Guayaquil (Ecu) con Lorenzi (al via contro un qualificato) e Giustino in gara; a Charlottesville (75.000 $) dove non ci sono azzurri e a Canberra (75.000 $) con in tabellone Petrone e Vilardo (qualificato).

di Roberto Bertellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *