PER FABBIANO BUONA PROVA CONTRO DIMITROV MA NON BASTA

Fatale il 3° turno degli Australian Open (conquistato per la prima volta in carriera) a Thomas Fabbiano. Il pugliese, che rientrerà nei top 100 Atp con questo risultato, si è inchinato in tre set al bulgaro Grigor Dimitrov, seguito in tribuna dal suo nuovo coach Andre Agassi. Il bulgaro, alla ricerca di un anno migliore di quello appena andato in archivio, ha giocato meglio nei momenti chiave del confronto, chiudendolo 7-6 6-4 6-4, con due break raggiunti nelle fasi centrali della seconda e terza frazione. Nel complesso 4 su 5 le palle break concretizzate da Dimitrov, 2 su 4 quelle messe a segno dall’azzurro. Dimitrov ha fatto la differenza anche con i colpi vincenti (37 contro 16) e al servizio (13 ace contro 4).

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *