SETTE ITALIANI NEL MAIN DRAW DEL MASTERS 1000 DI ROMA. PRIMI TURNI DIFFICILI

Il tabellone maschile del Masters 1000 di Roma regalerà subito grandi emozioni agli appassionati tifosi italiani. In campo ben sette giocatori di casa, con Fabio Fognini e Marco Cecchinato teste di serie, rispettivamente 10 e 16. Il ligure esordirà contro Joe-Wilfried Tsonga, ex numero 5 del mondo; Marco Cecchinato contro l’australiano Alex De Minaur. Per Matteo Berrettini ci sarà il francese Lucas Pouille, cliente non facile e uomo dei grandi appuntamenti; Andrea Basso, il vincitore delle prequalificazioni, ha “pescato” Marin Cilic, numero 9 del seeding. Per Jannik Sinner ci sarà Steve Johnson ed eventualmente al secondo turno il greco Tsitsipas. Andreas Seppi troverà Roberto Bautista Agut, non in un grande momento di forma, come peraltro l’altoatesino, e Lorenzo Sonego vivrà il suo terzo match di carriera contro Karen Khachanov, già battuto a Monte Carlo e contro il quale aveva perso lo scorso anno agli US Open. Roger Federer deciderà nel fine settimana se essere della partita a Roma oppure no. Sarebbe la testa di serie numero 3, dietro a Djokovic e Nadal. Le prime otto teste di serie godono di un bye al 1° turno. Tra i match subito di grande spessore spicca Goffin – Wawrinka e la sfida tutta francese Gasquet – Chardy.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *