QUINZI, GAIO E GIANNESSI AVANTI A PERUGIA

Quinzi, in settimana sì a Perugia (foto Marta Magni)

Prosegue il cammino di Gianluigi Quinzi agli Internazionali di Tennis Città di Perugia | Sidernestor Tennis Cup. Il marchigiano classe ’96 l’ha spuntata al tie-break del terzo set contro il brasiliano Guilherme Clezar in uno dei match più spettacolari della settimana. ‘GQ’ approda così ai quarti di finale del Challenger del Tennis Club Perugia targato MEF Tennis Events.

Quinzi: “Con forza e grinta l’ho portata a casa” – Dopo la vittoria le dichiarazioni del ventitreenne mancino: “Sono veramente contento. Sapevo di affrontare un giocatore ostico, mi aveva battuto al tie-break del terzo set l’anno scorso a L’Aquila. È stata una battaglia strepitosa, con forza e grinta l’ho portata a casa. Ringrazio di cuore il pubblico del Centrale per il sostegno, spero di tornare in finale come l’anno scorso”.

Gaio: “Sto trovando continuità” – Bene anche Federico Gaio, giustiziere dell’ecuadoriano Roberto Quiroz con il punteggio di 6-4 6-3: “Sono molto contento, ho servito bene e ho espresso un tennis di alto livello. Davvero nulla di negativo oggi in campo. I miei obiettivi in questa seconda parte di stagione? Voglio giocare più partite possibile. Nel corso della mia carriera sono stato un po’ troppo altalenante, ultimamente sto trovando continuità. Voglio esprimere il mio miglior tennis, la classifica è una conseguenza”.

Napolitano ko al tie-break del terzo set – Raggiungono i quarti di finale anche Alessandro Giannessi, che ha approfittato del ritiro per problemi intercostali di Facundo Bagnis prima del terzo set, Federico Delbonis, Guillermo Garcia-Lopez ed Albert Ramos-Vinolas, quest’ultimo vincitore al tie-break del terzo set contro Stefano Napolitano dopo aver annullato un match point.

Palmieri: “Torneo di livello sempre più alto” – Presente al Tennis Club Perugia anche Sergio Palmieri, direttore degli Internazionali BNL d’Italia e presidente del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Tennis: “Questo torneo ha fatto molti progressi, l’organizzazione migliora anno dopo anno e in questa edizione anche il livello tecnico è superiore alle stagioni scorse. Il tennis italiano maschile sta sfornando numerosi giovani di talento, ciò contribuisce a rendere ancor più spettacolari i Challenger nel nostro Paese. I giocatori azzurri sono contentissimi di potersi mettere alla prova in tornei così importanti senza essere costretti a lunghi viaggi verso altre nazioni, inoltre il lavoro che quotidianamente svolgono con i propri allenatori sta dando evidenti risultati. Avanti così”.

da ufficio stampa torneo

I RISULTATI DI GIOVEDÌ 11 LUGLIO

Ottavi di finale

Federico Delbonis d. Emilio Gomez 6-3 6-3
Federico Gaio d. Roberto Quiroz 6-4 6-3
Alessandro Giannessi d. Facundo Bagnis 6-4 6-7 ret.
Albert Ramos-Vinolas d. Stefano Napolitano 2-6 6-2 7-6
Guillermo Garcia-Lopez d. Pedro Sousa 7-6 6-2
Gianluigi Quinzi d. Guilherme Clezar 6-3 4-6 7-6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *