FOGNINI SALE NEI QUARTI AD AMBURGO. TROVA CARRENO BUSTA

L’esultanza di Fabio Fognini al termine del match con Molleker (foto Sergio Errigo)

Ha alzato il livello del gioco quando occorreva, come fanno i campioni, Fabio Fognini negli ottavi di finale dell’Atp 500 di Amburgo. Con questa tattica e “provando” la resistenza del fisico che da inizio stagione lo costringe a convivere con recuperi e piccoli stop, il numero 1 azzurro ha battuto 7-5 6-4 in un’ora e 21 minuti di gioco il locale Rudolf Molleker, tennista in crescita e di valore superiore rispetto all’attuale classifica di numero 150 del mondo. Nel primo set l’azzurro ha salvato una delicata palla che avrebbe regalato la frazione al rivale, con un fenomenale rovescio incrociato finito sulla riga esterna. Salito sul 5-5 ha fatto propri i due successivi game archiviando la prima parte di match. Nel set numero 2 altro strappo in dirittura, per issarsi sul 5-4 e servizio e chiudere al primo match point. Domani troverà dalla parte opposta della rete una delle sue “bestie nere”, l’iberico Pablo Carreno Busta che l’ha sconfitto in sei occasioni su altrettanti confronti. Quarti di finale guadagnati oggi anche da Alexander Zverev, testa di serie numero 2, che ha fermato la corsa dell’argentino Federico Delbonis per 6-4 7-6.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.