LA CANOTTIERI CASALE E’ PRONTA PER LA NUOVA STAGIONE DI A2

La Federtennis nazionale ha diramato i gironi dei campionati di A1 e A2 che scatteranno domenica 6 ottobre. Nella serie A2 compariranno, ancora una volta, due squadre della Canottieri Casale. Il team maschile è stato inserito nel girone 4. La prima giornata vedrà alle ore 10 l’arrivo dei senesi del TC Sinalunga, 13 ottobre impegno meneghino al TC Ambrosiano. Sette giorni dopo trasferta impegnativa sulla moquette messinese, dove giocheranno i calabresi del CT Rocco Polimeni, mentre il 27 ottobre verrà osservato il turno di riposo. 1° novembre sfida casalinga con i parmensi del Circolo del Castellazzo, mentre domenica 3 novembre arriveranno i romani del Due Ponti (lo stesso team laziale che nel 2015 certificò la retrocessione dall’A1 del team casalese). Ultima di regular season a Messina contro il Filari Tennis: si gioca su erba sintetica. Le ragazze inizieranno il girone 1 nella Capitale contro il Circolo Tennis Eur, seconda giornata tra le mura amiche per il primo derby della stagione: arriva il Country Club Cuneo. Domenica 20 ottobre trasferta a Bari, mentre il 27 ottobre altro derby piemontese con il Circolo della Stampa Sporting ‘A’, team retrocesso dall’A1. Si anticipa a giovedì 31 ottobre la trasferta al Circolo del Tennis Palermo, per poi riposare il 3 novembre. Domenica 17 novembre match casalingo con il CT Bologna. La pausa dal 4 al 16 novembre è dovuta alla concomitanza del torneo Next Gen Atp Finals di Milano (5-9 novembre 2019 all’Allianz Cloud di Milano). La post season (play-off/out) comincerà il 24 novembre, per poi proseguire e chiudersi il 1° e 8 dicembre. Nei gironi da sette squadre, le prime tre accederanno ai play-off, dalla quarta alla sesta play-out, la settima retrocede in B 2020. Un commento a caldo dopo il sorteggio dei raggruppamenti è arrivato dal direttore sportivo del club monferrino, il maestro Giugiu Massola: «In campo femminile, i play-off sono alla nostra portata. Sarebbe meglio arrivare primi per evitare le semifinali tra le seconde e la terze classificate. Le ragazze possono essere considerate le favorite della vigilia, anche se le trasferte a Roma, Bari e Palermo potrebbero condizionare la resa delle giocatrici. Il girone maschile è molto complicato: oltre a Reggio Calabria, team ‘cuscinetto’, le altre sei formazioni si contenderanno play-off e play-out senza favorite. Dovremo stare attenti sin dalla prima giornata: vincere in casa contro i toscani di Sinalunga e in trasferta all’Eur di Roma sarebbe fondamentale per la nostra corsa play-off».

Le formazioni: tra le donne anche la Buzarnescu

Due squadre allestite per far divertire pubblico e, perché no, anche i giocatori in campo, per essere competitive sin dalla prima giornata di campionato. La Canottieri Casale affronterà per il tredicesimo anno consecutivo la Serie A di tennis, nello specifico l’A2, sia sul versante femminile che su quello maschile. Se domenica 30 giugno era arrivato i duplice salto di categoria con le squadre di Serie C, blindando così la B del 2020, domenica 6 ottobre scatteranno i campionati cadetti. Dopo una sfortunata Serie A1, che ha certamente lasciato l’amaro in bocca, il team femminile riparte con un roster assai completo, rinnovato in alcune sue pedine, in primis con l’arrivo della rumena Mihaela Buzarnescu, 1.1, 136 Wta, capace nel 2018 di issarsi fino alla posizione numero 20 di singolare e 24 di doppio; insieme alla mancina dell’Est, arriva la bulgara Elitsa Kostova (1.6), classifica da top 200 mondiale, e recentemente 130 Wta. Se Buzarnescu e Kostova formano una coppia niente male, allora a rinforzare ulteriormente il team arriva la spagnola Andrea Gamiz (2.1), lo scorso anno in A1 con Faenza, ‘scesa’ alla 400^ piazza mondiale, ma giocatrice dal valore di top 200 internazionale. Insieme a un trio di tenniste comunitarie niente male, l’asse azzurro composto da Deborah Chiesa (1.8) e Stefania Rubini (1.10) viene confermato in toto. Veniamo al settore giovanile, le tenniste ‘vivaio’, dopo l’esperienza nella massima serie, la valenzana Enola Chiesa (2.4) cerca di proseguire la striscia positiva (sia in singolo che doppio) dopo la brillante cavalcata dalla C alla B, insieme a lei una ragazzina 2003, classifica 2.3, con un brillante curriculum tennistico, che l’ha vista negli ottavi di finale degli Australian Open Junior 2019, la milanese Lisa Pigato. A tessere la trama, una capitana, al secondo anno su una panchina di Serie A, Giulia Gabba (2.3), la cui presenza in campo da giocatrice sarà fondamentale. Quest’anno Giulia sarà affiancata dal direttore sportivo, il maestro Giugiu Massola. Passando alla squadra maschile, si riprende il cammino iniziato negli anni scorsi, ovvero i play-off della post season. Confermati il francese Constant Lestienne (1.12), 200 del ranking ‘pro’, ma come ‘best’ di 140, affiancato al croato Pedro Cachin (2.1), 251 delle classifiche mondiali e già 166 Atp, insieme a lui il pluriconfermato dalla Repubblica Ceca, Vaclav Safranek (2.1), che torna dopo la cavalcata in Serie C, come Franco Egea (2.2). Dalle origini italiane, ci saranno anche il fedelissimo Andrea Collarini (2.1) e la new entry Andres Molteni (2.3), abile doppista con grande varietà di gioco, attualmente numero 64 della classifica di specialità, con un best ranking di numero 39. Insieme ai professionisti del circuito, ritornerà in campo anche il capitano Marco Bella (2.4), così come il valdostano Matthieu Vierin (2.5), affiancati da giocatori del settore giovanile, i ‘vivai’: Gregorio Biondolillo (2.4), Alessio Demichelis (2.4), Lorenzo Reale (2.4) e Luca Barbonaglia (2.7).

da ufficio stampa Canottieri Casale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *