IL PARK TENNIS CLUB GENOVA CEDE A VIGEVANO

Una sconfitta per 4-2 che lascia comunque ancora le porte aperte al Park per la Finale, quella maturata a Vigevano nella Semifinale di andata del Campionato Nazionale di Serie A1 contro Selva Alta. Una battuta di arresto condizionata da un arbitraggio che ha fortemente penalizzato i gialloblù, specie nei due doppi.

La mattinata a Vigevano è iniziata con una sconfitta, quella di Gianluca Mager, al terzo set contro Filippo Baldi. Un gran bel match, che ha visto prevalere il padrone di casa 5/7 6/3 6/4. A Simone Bolelli il compito di riportare tutto in parità grazie alla vittoria, conquistata con i denti, contro Bobby Marcora (6/7 6/3 6/3). Lorenzo Musetti ha provato a far mettere la freccia ai gialloblù, sbarazzandosi in due rapidi set di Davide Dadda (6/2 6/1). Ma il francesino classe ‘95 Antoine Hoang, oggi 117 del ranking mondiale ATP, è riuscito a battere Pablo Andujar per 6/3 6/4. La parola è poi passata ai doppi: Baldi e Hoang hanno vinto 6/3 6/2 contro Musetti e Bolelli mentre Marcora e Dadda si sono imposti 4/6 6/3 10/8 su Mager e Arnaboldi.

Paolo Givri, Presidente del Park: <<Non è finita e lo sappiamo bene! È il momento di tirare fuori gli artigli, al di là della condizionante condotta di gara dei giudici di sedia. Domenica in casa avremo bisogno di tutto il sostegno del nostro pubblico, il fatto di giocare sulla terra potrà essere un altro fattore. E poi servirà il cuore Park, quello che nel 2016 ci ha portato a vincere lo Scudetto>>.

da ufficio stampa Park Tennis Club Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *