IL PARK GENOVA PROVA L’IMPRESA E CHIAMA A RACCOLTA IL SUO PUBBLICO

E’ dura ma non impossibile. Il Park Tennis Club Genova domenica dovrà provare a ribaltare il risultato della Semifinale di andata del Campionato Nazionale di Serie A1. Lo Sporting Club Selva Alta Vigevano si è imposto in casa per 4-2. La situazione pertanto prevede che in caso di 4-2 per il Park, si andrà al doppio di spareggio. L’eventuale 5-1 o 6-0 proietterebbero i gialloblù in Finale. Tutto il resto premierà i lombardi.

Per c’entrare l’obiettivo, il vice capitano e figura di riferimento del team, Pietro Ansaldo, spinto dal resto della squadra, ha scritto una sentita lettera ai tifosi e ai Soci del circolo di via Zara: un’autentica chiamata alle “armi” in vista di domenica (inizio match ore 10), perché il contributo del pubblico dovrà essere fondamentale per spingere Gianluca Mager e compagni alla caccia di un ‘remuntada’ storica. All’andata a Vigevano è successo di tutto: tifo di casa ostile al limite dei regolamenti, chiamate arbitrali a dir poco discutibili, al punto da spingere un fuoriclasse come Pablo Andujar (50 del ranking ATP) a invadere il campo durante l’ultimo doppio per “confrontarsi” con il giudice di sedia e match infuocati dai risultati in bilico fino agli ultimi game.
Il Park Tennis Club Genova ha raggiunto e vinto la Finale nel 2016, da allora sono arrivate in serie una sconfitta in Semifinale contro l’Aniene e sempre contro i romani una scottante eliminazione dal girone. Dall’altra parte del tabellone Messina ha sconfitto 4-2 Siracusa e ha già ipotecato un biglietto di sola andata per la Finale di Lucca del week end dell’Immacolata.

Pietro Ansaldo, vice capitano del Park: <<Mi sono assunto la responsabilità di scrivere la lettera, dai toni forti, per spronare il nostro pubblico e la squadra, che mai come quest’anno dispone di talenti capaci dell’impossibile. Domenica siamo chiamati a un miracolo sportivo, sono convinto che facendo quadrato potremmo c’entrare l’obiettivo, ma serve davvero l’aiuto di tutti. Dei Soci del Park e degli appassionati genovesi di tennis, che invitiamo a starci vicini. La squadra è pronta, carica ma ha bisogno di sostegno!>>.

da ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *