ITALTENNIS PROMOSSA ANCHE PER I GIOVANI

La fotografia che emerge dalla relazione prodotta dalla Commissione del Tennis Professionistico (Professional Tennis Commitee) alla conferenza “Tennis Europe Juniors & Pro”, organizzata a Milano in occasione delle Finals Next Gen, è un’istantanea di un tennis italiano sempre più in salute ed in grande ascesa, non soltanto al vertice della piramide dove troviamo Berrettini e Fognini, ma anche alla base con le leve più giovani. Quella base, diventata per Jannik Sinner – l’esempio più lampante – un trampolino istantaneo verso il professionismo.
L’Italia è all’avanguardia per numero di tornei Pro organizzati. Con 32 eventi nel nostro Paese in campo femminile siamo secondi soltanto alla Turchia, mentre nel maschile restiamo comunque sul podio con 24 appuntamenti, superati soltanto dalla Spagna e dalla stessa Turchia.
Il grande numero di tornei Pro ospitati sul nostro territorio è stato probabilmente uno dei fattori che ha determinato la crescita del tennis professionistico in Italia, perché ha dato la possibilità a molti giocatori di competere a livello internazionale senza dover sostenere elevati costi di viaggio. I risultati maggiori si sono visti in campo maschile, dove l’Italia è la nazione con più Top 100 a livello Junior, ben 9: Lorenzo Musetti, Flavio Cobolli, Matteo Arnaldi, Francesco Passari, Samuel Vincent Ruggeri, Luca Nardi, Lorenzo Rottoli, Francesco Maestrelli e Giulio Zeppieri. Va anche detto che alcuni di loro, come Zeppieri e Musetti, hanno ormai abbandonato l’attività Junior dedicandosi interamente ai Pro. Proprio Musetti, unico italiano nella storia a vincere gli Australian Open, e Zeppieri, battuto proprio da Musetti in semifinale a Melbourne, sono stati gli alfieri della folta truppa azzurra che nel 2019 ha popolato gli Slam a livello giovanile. Con 17 presenze, l’Italia è in cima alla graduatoria europea come partecipazioni nei quattro Major.

di redazione e dal sito www.federtennis.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *