NEL 2019 ITALIANI PROTAGONISTI NEI CHALLENGER CON 15 VITTORIE

Con 15 titoli sono stati gli azzurri i tennisti più vincenti in questa stagione nel circuito challenger. Nel 2019 in questa categoria sono stati 158 i tornei disputati in tutto il mondo (uno in meno rispetto al 2018): di questi 18 si sono giocati in Italia. Ci sono stati 106 tennisti che hanno conquistato almeno un successo in questa categoria e ben 38 plurivincitori. I più bravi in questo 2019 sono stati quattro giocatori che hanno vinto 4 titoli ciascuno: Ricardas Berankis, numero 66 Atp, Mikael Ymer, numero 74 Atp, l’australiano James Duckworth, numero 100 Atp, ed il finlandese Emil Ruusuvuori, numero 124 Atp.

Il vincitore più giovane in questa stagione è stato l’azzurro Jannik Sinner, che ha vinto il primo dei suoi tre titoli a Bergamo, in febbraio, all’età di 17 anni e 6 mesi esatti circa (il record appartiene a Michael Chang che aveva 15 anni e 7 mesi quando si impose a Las Vegas nel 1987). L’altoatesino si è ripetuto a Lexington e Ortisei. Tris anche di  Gianluca Mager, che si è imposto a Koblenz, Barletta e Biella (anche in questo caso primi titoli challenger per il 24enne di Sanremo). Due successi, invece, per Stefano Travaglia, vincitore a Francavilla al Mare e a Sopot, in Polonia. Un titolo a testa per Andreas Seppi, Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego, Alessandro Giannessi, Salvatore Caruso, Federico Gaio e Lorenzo Giustino (quest’ultimo ha “rotto il ghiaccio” ad Almaty, in Kazakhstan).
In 4 occasioni la finale è stata un derby tricolore: a Bergamo, con il successo di Sinner su Marcora, a Vicenza, dove Giannessi ha battuto Baldi, a Manerbio, dove Gaio si è imposto su Lorenzi, e a Biella, con il successo di Mager su Lorenzi.
Infine 4 tornei challenger si sono confermati tricolore: Bergamo (2018 Berrettini, 2019 Sinner), Francavilla al Mare (2018 Quinzi, 2019 Travaglia), Sopot (2018 Lorenzi, 2019 Travaglia), Genova (2018 Sonego, 2019 Sonego).

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.