ANCHE GIUSTINO SI ARRENDE SUL PIU’ BELLO AGLI AO

Un po’ di rammarico per Lorenzo Giustino che è caduto sul più bello nel match decisivo per entrare tra i big degli Australian Open (sarebbe stata la sua prima volta a livello Slam). Opposto all'”ammazza italiani”, l’argentino Trungelliti, il tennista campano si è issato fino al supertie-break del terzo set ma qui è partito male (0-4) e non è più riuscito ad invertire la rotta, cedendo 4-10 (complessivo 6-2 1-6 7-6 per l’argentino) con tanto di smash finito quasi sui piedi a testimoniare che ormai la benzina era finita. Buoni progressi in ogni caso fatti registrare dall’azzurro che è venuto anche spesso a cercare il punto a rete, a testimonianza della volontà di crescere ancora, sia tecnicamente che tatticamente.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.