ZVEREV HA IL SOSPETTO DI AVER PRESO IL CORONAVIRUS A FINE 2019

Ai microfoni della Bild l’attuale numero 7 del mondo, Alexander Zverev, ha raccontato di avere il sospetto di essere stato contagiato dal coronavirus a fine 2019: “Io e Brenda eravamo in Cina lo scorso 28 Dicembre. Poi siamo andati in Australia ed abbiamo passato un brutto mese, non potete immaginare quanto ho tossito per circa 30 giorni. Inoltre ho avuto anche la febbre alta. Non avevo dolori, ma tossivo spesso”. Il giocatore teutonico ha vissuto un mese infernale in Australia e anche i risultati durante l’Atp Cup sono stati disastrosi con tre sconfitte in altrettante gare. Allo stesso tempo però Zverev ha ammesso di non avere la certezza di aver contratto il coronavirus.
Dopo l’Atp Cup Zverev si è però ripreso agli Australian Open dove ha raggiunto la sua prima semifinale di carriera in un grande Slam cedendo poi in quattro set contro l’austriaco Dominic Thiem.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *