I CIRCUITI ATP E WTA PROLUNGANO LO STOP FINO AL 31 LUGLIO

Il circuito ATP ha allargato lo stop, inizialmente previsto al 12 luglio, fino alla fine dello stesso mese. Una sospensione che determina l’impossibilità di mettere in campo, come da programma iniziale, i tornei di Amburgo, Bastad, Newport, Los Cabos, Gstaad, Umago, Atlanta e Kitzbuhel. Lo stop ovviamente riguarda anche i tornei Challenger e quelli ITF.
“A causa delle continue incertezze che circondano la pandemia di COVID-19, ci dispiace dover annunciare la nostra decisione di estendere la sospensione del Tour”, ha dichiarato Andrea Gaudenzi, Presidente dell’ATP. “Proprio come gli appassionati di tennis, i giocatori e gli organizzatori di tornei in tutto il mondo, condividiamo il dispiacere per l’impossibilità di far svolgere regolarmente il Tour. Continuiamo a valutare tutte le nostre opzioni nel tentativo di riprendere il Tour non appena si potrà farlo in modo sicuro, inclusa la possibilità di riprogrammare gli eventi più avanti nella stagione. Come sempre, la salute e il benessere della comunità del tennis e del grande pubblico rimarranno le nostre massime priorità in ogni decisione che prendiamo. ”
Analogo provvedimento è stato preso dalla WTA. Dopo la sospensione del circuito fino al 12 luglio, ha annunciato a sua volta che anche gli eventi WTA a Bastad, Losanna, Bucarest e Jurmala previsti per luglio non si terranno, a causa della pandemia di COVID-19 in corso.
A giugno verrà presa una decisione in merito alle date in cui Karlsruhe e Palermo potranno essere giocate insieme a ulteriori aggiornamenti del calendario WTA.
In contemporanea è arrivato l’annuncio dell’International Tennis Federation (ITF) che ha esteso la sospensione di tutti i tornei ITF fino al 31 luglio 2020, a causa della pandemia di COVID-19 in corso.

di redazione