LUCAS POUILLE, FAVOREVOLE AL FONDO DI SOLIDARIETA’…MA CON RISERVE

Lucas Pouille si è recentemente espresso su L’Equipe circa la creazione del Fondo di solidarietà per i giocatori di seconda fascia e sull’aiuto ai “più deboli” del circuito. “Certo, dobbiamo essere uniti, ma sono abbastanza vicino all’opinione di Dominic Thiem. Sono pronto ad aiutare perché ci sono giocatori che fanno sforzi incredibili per arrivare, la cui classifica non decolla. Ma è anche chiaro che altri non fanno gli stessi sforzi. Ma dal momento che non voglio generalizzare, se mi chiedono di farlo, lo farò. Sono stato nella top 25 per molti anni, quindi sto bene rispetto a un giocatore che è classificato 200. Ma ci sono ancora persone che soffrono molto. Sappiamo che ci sono alcuni tornei che stanno pianificando di chiudere. Ora è il momento dell’unione e di utilizzare la forza dell’ATP per risolvere i problemi”.

di redazione