LE IMMAGINI CHE INDIGNANO

La distanza sociale non è stata rispettata durante l’Adria Tour. È un fatto inconfutabile secondo le costanti immagini dei giocatori in contatto con fan e colleghi durante i numerosi eventi sociali paralleli al torneo. Venerdì, il giorno prima di iniziare la competizione a Zara, Novak Djokovic ha offerto un’intervista in mezzo alla strada circondato da bambini che si sono lanciati sui loro idoli. C’era anche Borna Coric e, ovviamente, un Grigor Dimitrov che probabilmente aveva già incubato il virus ed era in grado di trasmetterlo senza grandi difficoltà.

di redazione