DIECI CORDATE PER DAR VITA ALLE ATP FINALS

Sono state dieci le realtà imprenditoriali che hanno partecipato al bando di gara indetto dalla Federazione Italiana Tennis per l’organizzazione esecutiva del torneo al secolo ATP Finals di Torino dal 2021 al 2025. Prendono i nomi di Balich Worldwide Shows; Live Nation e Parcolimpico; Prodea e Armando Testa; Next Group; HDRA e ANVI; PWC e Group M; Deloitte e Italdesign; Master Group Sport e Pininfarina; EY, Recchi, RCS Sport e Carlo Ratti Associati; AWE Sport; Benedetto Camerana e Nielsen Sport. La scelta avverrà a fine mese – come ha detto ieri Marco Martinasso (Direttore Generale FIT Servizi) in video conferenza, dopo la valutazione dei diversi piani operativi. Occorreranno poi 80 giorni per studiare i dettagli del “Master Plan”. Si ipotizza un guadagno di 80 milioni di euro a edizione, derivanti per un terzo in modo diretto (biglietti, merchandising, ecc..) e due terzi indiretti (shopping, ristorazione, alberghi, trasporti) ma la cifra potrebbe lievitare in ragione del broadcasting che dovrebbe arrivare a circa 190 Paesi.
Un’incognita, visto il momento, è quella della biglietteria. Capienza di circa 14.000 persone al Pala Alpitour, con una vendita totale nell’arco degli otto giorni di 220.000 tagliandi: “Sapremo gestire anche eventuali criticità – ha concluso Martinasso”. Insomma la macchina, pur tra le incognite del periodo, si muove.

di redazione