SINNER, BUON ESORDIO A COLONIA. OGGI CECCHINATO

L’ultimo suo match ufficiale era stato quello disputato nei quarti di finale del Roland Garros e perso con onore contro il campione iberico Rafael Nadal, poi trionfatore per la 13esima volta in carriera a Parigi. Il passaggio dal rosso open al veloce indoor non ha causato traumi al 19enne azzurro Jannik Sinner, nel frattempo salito al best ranking di numero 46 del mondo. Opposto all’australiano James Duckworth l’allievo di Riccardo Piatti ha giocato un primo set perfetto, chiuso in 25 minuti sul 6-1 e cadenzato da tre break a favore. Più equilibrato il secondo parziale, con Sinner che lo ha iniziato con il servizio a disposizione. Decisivo il quinto gioco nel quale l’azzurro ha concesso diverse palle break prima di chiudere per il 3-2 alla sesta occasione utile. Da quel momento altri tre giochi consecutivi (6-2) per il passaggio al secondo turno. Domani tornerà in campo contro il francese Pierre Hugues Herbert, qualificato, che ha sconfitto l’americano Sandgren in tre frazioni.
Oggi esordirà in tabellone il secondo azzurro in gara, Marco Cecchinato, fresco di ritorno nei top 100 (77 ATP). Sfiderà nel secondo match dalle 14 il tedesco Jan Lennard Struff, n° 7 del seeding. Cecchinato, finalista domenica scorsa nell’ATP 250 di Santa Margherita di Pula, è entrato in main draw grazie ad uno special exempt.

di redazione