NADAL SOFFRE MA A PARIGI FA 1000 BATTENDO LOPEZ

Che il rapporto di Nadal con Parigi Bercy non sia idilliaco lo dimostra lo 0 in casella accanto ai titoli vinti. Anche ieri la realtà si è confermata ma alla fine Rafa è venuto a capo, dopo otto mesi di inattività sul veloce, del confronto con il connazionale Feliciano Lopez, con il punteggio di 4-6 7-6 6-4, facendo registrare la sua vittoria numero 1000 nel circuito ATP. Due ore e 30 minuti di gioco complessivi per salire negli ottavi dove oggi troverà l’australiano Jordan Thompson, numero 61 ATP.
Negli incontri della seconda parte di giornata ieri è andato a segno Alexander Zverev, con un doppio 6-2 contro Miomir Kecmanovic. Andrey Rublev ha proseguito il proprio cammino vincente centrando la 40esima vittoria stagionale (una in più di Djokovic) contro Radu Albot (6-1 6-2).
Nulla da fare per Lorenzo Sonego, ultimo italiano in gara, fermato da Alex De Minaur, un autentico muro di gomma, per 6-3 7-5. Prestazione in ogni caso di buon livello quella del torinese, che ha subito un break per set, l’ultimo nel 12° gioco della seconda frazione.
A segno ieri anche Raonic, Wawrinka, Schwartzman e Medvedev.

di redazione