TRAVAGLIA CENTRA I QUARTI AD ANTALYA

Nonostante una partenza ad handicap nel primo set (0-3) l’ascolano Stefano Travaglia, 29enne ed attuale numero 75 della graduatoria mondiale, ha superato gli ottavi di finale dell’ATP 250 di Antalya (Tur) raggiungendo per la seconda volta in carriera (dopo Umago 2019) i quarti in una rassegna del circuito maggiore. Dopo lo svantaggio iniziale contro il giovane finlandese Ruusuvuori, numero 87 ATP ed in crescita, l’azzurro è risalito e chiuso la prima frazione al tie-break, per 7 punti a 5 dopo aver già avuto palla set sul 6-4. Nella seconda parte di gara un break ha fatto la differenza in favore di Travaglia, colto nel quarto gioco e capitalizzato fino al termine per il definitivo 7-6 6-3. Nei quarti l’ascolano sfiderà il belga David Goffin, testa di serie numero 2, che ha concesso solo due giochi (6-0 6-2) allo spagnolo Nicola Kuhn. Nella parte bassa del tabellone l’altro quarto di finale opporrà il georgiano Nikoloz Basilashvili, apparso in ripresa dopo un 2020 a dir poco disastroso, e l’australiano Alex De Minaur. Domani tornano in campo Berrettini e Fognini per cercare di raggiungere Travaglia nei quarti di finale.

di redazione