LA FINALE A MONTECARLO E’ RUBLEV – TSITSIPAS

Eliminati anzitempo i superfavoriti Novak Djokovic e Rafael Nadal, assente Roger Federer, la finale per il titolo (non prima delle 14,30 di domani con diretta Sky Sport) nel Masters 1000 di Montecarlo sarà in ogni caso “nobile” con protagonisti due dei personaggi che incalzano ormai da qualche stagione i “big three”, ovvero Stefanos Tsitsipas e Andrey Rublev, rispettivamente i numeri 5 e 8 del mondo. Ventidue anni il greco, ventitre il russo, con precedenti in perfetta parità (1-1). Prima finale 1000 per Rublev, terza per l’ellenico: “E’ una sensazione bellissima – ha detto Andrey al termine della semifinale vittoriosa – sono molto felice anche se devo ancora capire quello che è successo. Casper è un giocatore ottimo. Ho dovuto migliorare ed alzare il mio livello e l’ho fatto, altrimenti avrei perso. Poi sono calato ma sono riuscito a riprendermi”. Il “re” dei 500 ha alzato dunque ulteriormente l’asticella battendo in due set un buon Casper Ruud, figlio d’arte e “giustiziere” nei quarti di Fognini, che nel secondo set ha dato il meglio quando si è trovato indietro di un break, dopo aver ceduto il primo parziale. Bravo il russo dal diritto difficile da contrastare a riprendere le redini del gioco ed operare il break decisivo nel game numero undici, tenendo poi il servizio con grande decisione in quello successivo. In apertura di programma Tsitsipas aveva fermato la corsa inattesa sulla terra rossa di Daniel Evans, in due rapidi set. Mai un tentennamento per il greco, decisamente più abile nell’interpretare il tennis su questo tipo di superficie, quasi sempre passato il britannico quando ha cercato di togliersi dal tema degli scambi da fondo campo venendo spesso a rete in maniera poco coordinata e convinta: “Nonostante lo score – ha detto Tsitsipas a fine match – è stato difficile mantenere lo stesso livello per l’intero confronto. Devo però dire che i suoi slice mi hanno permesso di avere il tempo per pensare a come gestire lo scambio. Rublev è un avversario ostico e solidissimo, che non ti concede invece molto tempo per approntare una tattica. Sarà una sfida per il titolo nella quale entrambi dovremo dare il meglio. In ogni caso affascinante qui a Montecarlo”.  

Risultati
Semifinali: Rublev (Rus) b. Ruud (Nor) 6-3 7-5; Tsitsipas (Gre) b. Evans (Gbr) 6-2 6-1

di redazione