A BIELLA GAIO FERMATO DA COLLARINI

Si è fermata nei quarti di finale e sul più bello, quando pareva lanciata verso lo step successivo, la corsa di Federico Gaio nel Thindown Challenger di Biella. Il 29enne faentino ha infatti vinto il primo set per 6-4 e nel secondo era avanti di un break (4-3 e servizio). A questo punto è arrivata la svolta. Contro-break dell’argentino, tennista mancino con traiettorie di ostica lettura, e altri due game vinti consecutivamente, per il pareggio. L’azzurro ha subito il colpo, soprattutto dal punto di vista psicologico. Ha incassato un nuovo break nel quarto gioco della frazione decisiva (1-3) e da quel momento ha fatto solo la comparsa sul campo, con l’argentino che ha capitalizzato il momento ed è volato in semifinale con un netto 6-1.

di redazione