LA FINALE DONNE A PARIGI SARA’ PAVLYUCHENKOVA-KREJCIKOVA

Sarà una finale tra tenniste dell’est quella che assegnerà sabato il titolo al Roland Garros 2021. La giocheranno infatti la russa Anastasia Pavlyuchenkova, 29 anni e testa di serie numero 31 e la ceca Barbora Krejcikova, 25 anni, cresciuta sotto l’attenta guida di Jana Novotna fino al 2017 e fino allo scorso anno “solo” doppista di gran livello. La prima ha superato in due set (7-5 6-3) la slovena Tamara Zidansek, mentre la seconda ha avuto la meglio, annullandole anche un match point nel terzo set, su Maria Sakkari. Ben 3 ore e 18 minuti le sono occorse per avere la meglio sulla greca, al quinto match point e dopo aver già vinto una volta nel game numero 16 (palla inizialmente chiamata fuori dal giudice di linea, con correzione del giudice di sedia), per il 7-5 4-6 9-7: “Ho sempre voluto giocare una partita come questa – ha detto la ceca al termine mentre cercava di contrastare un inizio di crampi-. Entrambe abbiamo avuto la possibilità e anche se avessi perso sarei stata orgogliosa perchè ho lottato fino alla fine, come bisogna fare anche nella vita”. Poi un ricordo di Jana “senza la quale non sarei qui”. Domani giocherà anche la semifinale di doppio per un torneo che certo non dimenticherà facilmente.