NULLA DA FARE PER SONEGO A TORONTO. PASSA HUMBERT

Si sapeva che non sarebbe stata una partita facile quella d’esordio nel Masters 1000 di Toronto (Can) per Lorenzo Sonego, che è tornato a competere nel circuito ATP dopo la parentesi olimpica, ed il campo lo ha confermato. Dalla parte opposta della rete il 26enne torinese ha trovato infatti il numero 1 di Francia e 27 del ranking mondiale, Ugo Humbert, talento mancino che sul cemento riesce a trovare la miglior espressione del proprio tennis. Tre infatti i titoli conquistati in carriera, due dei quali proprio su tale superficie. Sonego ha faticato a contenerne il servizio e le variazioni di ritmo. Nella prima frazione un break in favore del transalpino, arrivato al quarto gioco, ha fatto la differenza, per il 6-3. Troppo alta la percentuale di punti vinti con la prima palla dal francese (17 su 18) e nessuna chance concessa al torinese.
Anche nel secondo set Sonego è stato sempre in affanno ed è capitolato alla quarta palla break concessa, nel nono gioco. Il francese è così andato a servire per il match, dopo aver messo in mostra una serie di risposte di notevole livello. Piccolo black-out, con sei occasioni concesse al torinese, ma chiusura al secondo match point sul 6-4. Sonego, che non ha così festeggiato il nuovo best ranking di n° 25 ATP, tornerà in gara nel Masters 1000 di Cincinnati.  Per Humbert ci sarà al 2° turno il testa a testa suggestivo contro il greco Stefanos Tsitsipas, fresco di sorpasso effettuato nel ranking ATP a Rafael Nadal.

di redazione