TUTTO PRONTO AL COUNTRY CUNEO PER L’INTERNAZIONALE GIOVANILE “CREA INTERNATIONAL”

Tutto pronto al Country Club Cuneo di viale degli Angeli per il ritorno del grande tennis giovanile internazionale. Da sabato 14 agosto a sabato 21 agosto è infatti in programma nel prestigioso circolo piemontese il “CREA INTERNATIONAL COUNTRY CLUB”, ITF Junior under 18 Grade 5 che metterà in campo, al maschile e al femminile, una nutrita schiera di talenti, italiani e stranieri, pronti ad affrontare nei prossimi anni la difficile e al contempo suggestiva strada del professionismo. Dopo tante organizzazioni riservate proprio ai big, dai 100.000 $ femminili agli ultimi 25.000 $ maschili, il circolo cuneese torna all’antico. Qui infatti nel 1995 andò in scena la World Youth Cup a squadre che vide tra gli altri calcare i terreni di gioco in rosso, sempre perfettamente allestiti, da tennisti allora emergenti del calibro di Roddick, Robredo, Pennetta, Camerin e molti altri poi in grado di scalare le vette delle classifiche internazionali.
“Un gradito ritorno al passato – spiega l’attuale dirigenza del Country Club Cuneo – sempre nel solco della nostra tradizione organizzativa. Vedere all’opera dei giovani è sempre piacevole ed interessante perché spesso li ritroviamo poi protagonisti nei massimi palcoscenici. Permetterà a tanti appassionati di assistere ad uno spettacolo di ottimo livello tecnico, perché ormai anche in queste categorie le soluzioni sono già simili a quelle del tennis professionistico, e allo stesso tempo vedrà il nostro circolo animarsi per le piccole grandi imprese dei protagonisti, provenienti da più Paesi del mondo. Consentirà inoltre a tanti nostri talenti di mettersi in luce e provare a stupire”.
Il programma di gare prevede due giornate di qualificazioni, sabato e domenica 14 e 15 agosto e da lunedì 16 il via ai due tabelloni principali. In calendario anche i doppi. Le finali per i titoli di singolare sono previste sabato 21 agosto, per consentire poi uno spostamento più tranquillo verso le tappe successive del circuito giovanile, su tutte quella grade 2 di Salsomaggiore Terme, al via il 23 agosto. Venerdì 20 agosto gli atti decisivi dei doppi.
Per quanto concerne l’Acceptance List del tabellone maschile è attualmente guidata dall’azzurro Jacopo Bilardo, seguito dai connazionali Enrico Baldisserri, Lorenzo Sciahbasi e Paolo Rosati. Tra gli stranieri spiccano i francesi Gauthier Prince e Thomas Faurel, quindi il venezuelano Gregorio Hidalgo e il brasiliano Alberto Blumenshein. C’è anche il monegasco figlio d’arte Rocco Piatti, figlio del famoso coach Riccardo Piatti. Arriva dalla lontana India Vivek Kolloru, da Israele Yarden Cauly. In qualificazione altre nazioni rappresentate sono l’Irlanda e la Slovacchia. Insomma note tecniche e di colore che meritano di essere sottolineate. Così nel draw femminile.  Guida l’acceptance list una tennista thailandese, Tyra Lithiby, seguita dall’azzurra Emma Pende. Quindi figura ai nastri di partenza la transalpina Delia Gaillard, dietro alla quale c’è la piemontese Gaia Maduzzi, talento allo stato puro che sta crescendo alla Best Point di Caramagna. Da seguire anche Marcella Dessolis e l’altra piemontese Emma Rizzetto. Note straniere anche nei nomi della tedesca Laura Shelekhova e della magiara Petra Koszo, ed ancora dell’ivoriana Diabate e dell’olandese Boulonois. Stesso discorso nelle qualificazioni con la polacca Grzelak e la moldava Scurtu.
Assegnate le wild card per i due tornei. Quelle gestite dal circolo sono andate nel maschile e per il main draw a Pietro Casciola e Gianluca Carlini; nel tabellone preliminare a Noah Canonico, Francesco Pedussia e Lorenzo Airaudo. Nel femminile (main draw) a Giulia Falco e Tyra Caterina Grant. In qualificazione a Beatrice Demichelis, Silvia Zappoli e Francesca Milani, nonché Irene Avalle. Quelle invece assegnate dalla FIT, al femminile, portano i nomi in tabellone principale di Chiara Davì e Miriam Galietta; in quello iniziale di Aurora Nosei e Carolina Gasparini. Nel maschile di Cristian Capacci e Sebastiano Cocola (main draw), di Niccolò Dessì, Federico Scotuzzi e Riccardo Campagnola (qualificazione). Il direttore di torneo è Alberto Maniscalco, il GA Stefano Sacchi. Sarà ammesso nei giorni di gara l’ingresso gratuito al circolo solo con Green Pass, nel rispetto delle normative e del protocollo legato all’ancora presente emergenza sanitaria, a tutela dei giocatori e degli appassionati.  

di Roberto Bertellino