A BUCAREST TRE ITALIANI IN GARA

Tre tennisti italiani in campo nella giornata in cui si completa il primo turno del “Trofeul Tiriac-Nastase“, torneo Challenger ATP dotato di un montepremi di 44.820 euro che si disputa sui campi in terra rossa di Bucarest, in Romania. In apertura di programma Riccardo Bonadio, n.305 del ranking, affronta il britannico Jay Clarke, n.191 ATP: il 23enne di Derby si è imposto in entrambi i precedenti con il 28enne di San Vito al Tagliamento, giocati a livello ITF. Flavio Cobolli, n.264 del ranking, fa il suo esordio contro il qualificato russo Ivan Gakhov, n.504 ATP: il 19enne romano ha vinto l’unico precedente con il 24enne mancino nato a Mosca, lo scorso anno negli ottavi del torneo Future ITF di Sharm-el-Sheikh.  Matteo Arnaldi, n.476 ATP (“best ranking” per lui), passato attraverso le qualificazioni, per il debutto nel main draw trova dall’altra parte della rete il francese Geoffrey Blancaneux, n.296 ATP: in questo caso on ci sono precedenti tra i due. Sono già approdati ieri al secondo turno Stefano Travaglia e Lorenzo Giustino.
Il 29enne di Ascoli Piceno, n.98 del ranking e primo favorito del torneo, ha regolato 64 63 il ceco Lukas Rosol, 36enne di Brno, n.259 ATP, e attende proprio il vincente del match tra Cobolli e Gakhov.  Il 29enne napoletano, n.229 del ranking, si è imposto in rimonta, con il punteggio di 36 75 75, sull’indiano Sumit Nagal, n.185 ATP e quinta testa di serie, e si giocherà un posto nei quarti con il vincente del match odierno fra Arnaldi e Blancaneux.

di redazione