IN LAVER CUP BERRETTINI INIZIA CONTRO AUGER ALIASSIME

La prima giornata della 4.a edizione della Laver Cup vedrà in campo per la formazione europea anche Matteo Berrettini, opposto nel secondo match dalle 19 ora italiana all’amico Felix-Auger Aliassime, uno dei sei componenti della formazione del Resto del Mondo. Apertura con Ruud – Opelka. Il tennista romano tornerà poi in gioco anche in doppio a fianco di Alexander Zverev e contro il tandem Shapovalov – Isner.
La manifestazione scatta oggi a Boston, in contemporanea con la Ryder Cup di golf. La capitale del Massachussetts ha raccolto il testimone da Ginevra, ultima città ad ospitare la manifestazione nel 2019 prima dell’annullamento causa pandemia dello scorso anno. Si tratta di un testa a testa tra l’Europa e il Resto del Mondo, ideato da Roger Federer e dal suo staff. Proprio lo svizzero sarà uno dei grandi assenti, al pari di Rafael Nadal e Novak Djokovic. Nella squadra europea ci sarà però per la prima volta il già citato Matteo Berrettini, che succede a Fabio Fognini, tra i protagonisti nel 2019. Accanto al romano, per la formazione europea scenderanno in campo, capitanati da Bjorn Borg, il russo Daniil Medvedev, fresco di primo titolo Slam a New York, il greco Stefanos Tsitsipas, l’altro russo Andrey Rublev, il tedesco Alexander Zverev e l’emergente norvegese Casper Ruud (riserva Feliciano Lopez). Per il Resto del Mondo, guidati da John McEnroe, ci saranno i canadesi Felix-Auger Aliassime e Denis Shapovalov, l’argentino Diego Schwartzman, gli americani dal servizio devastante Reilly Opelka e John Isner, l’eclettico australiano Nick Kyrgios, con tanto di nuovo taglio di capelli. La Laver Cup ha sempre visto vincenti gli europei e quest’anno i rivali proveranno ad invertire la rotta anche se sulla carta Berrettini & C. sono ancora i favoriti. La prima sfida prenderà il via questa sera alle 19 in Italia, seguirà un altro singolo, quindi il terzo singolare e poi un doppio. Così in seconda giornata. Nell’ultima (domenica 26 settembre) il via sarà alle 18 con l’ultimo doppio. A seguire gli ultimi tre eventuali singolari. Particolare la formula. In prima giornata ogni match assegna un punto ai vincitori, nella seconda il valore della vittoria raddoppia e nella terza diventa triplo. Si aggiudica la competizione la prima formazione che arriva a 13. In caso di parità a quota 12 punti un ulteriore confronto designerà la squadra migliore. Nessun elemento può essere schierato per più di due volte in singolare nell’arco delle tre giornate e almeno quattro dei sei componenti di ciascun gruppo devono scendere in campo in doppio. Tutte le partite della Laver Cup saranno trasmesse in diretta integrale su Eurosport 1 (canale 201 di Sky, disponibile anche su DAZN) e in live-streaming su Eurosport Player (anche su TIM VISION) e Discovery+. Berrettini non vede l’ora di misurarsi nella competizione: “E’ il sogno di un bambino che diventa realtà. Sarà un’esperienza incredibile – ha detto il finalista di Wimbledon 2021 – giocare al TD Garden (teatro normalmente delle sfide NBA dei Celtics e NHL dei Bruins n.d.r) con gli spalti pieni e Bjorn Borg in panchina”. Evento che ha fatto breccia nel cuore degli appassionati per la capacità di regalare spettacolo e interpretare i match con un’atmosfera più rilassata nella quale anche il coaching e lo spirito di gruppo trovano espressione massima.    

di Roberto Bertellino