FOGNINI E CSARUSO SUBITO KO A SAN DIEGO. OGGI SONEGO E GAIO IN CAMPO

Primo turno dell’ATP 250 di San Diego fatale a Fabio Fognini e Salvatore Caruso. I due azzurri si sono arresi agli americani Brandon Nakashima (wild card) e Taylor Fritz. Fognini ha pagato caro il rendimenti al servizio (11 doppi falli ed un solo ace) facendosi rimontare dal 2-0 del set decisivo al 5-7 finale, dopo aver vinto il primo al tie-break, per 7 punti a 5, e perso nettamente il secondo (tre break subiti) per 1-6.
Poca gloria anche per il siciliano che pur giocando uno dei migliori match dell’ultimo periodo ha ceduto 6-4 7-6 in un’ora e 42 minuti al forte rivale. “Salvo” ha lasciato la battuta al n° 39 del mondo alla fine del primo set, che è così andato in archivio sul 4-6. Nella seconda frazione l’azzurro ha concesso e poi annullato una sola palla break, nel quarto gioco, poi ha però permesso all’americano, 23 anni, di fuggire sul 5-0 nel tie-break poi chiuso 7 punti a 2.
In tabellone ci sono anche Lorenzo Sonego e Federico Gaio. Il 26enne torinese, n.23 ATP (best ranking eguagliato) e 9 del seeding, troverà dall’altra parte della rete il georgiano Nikoloz Basilashvili, n.34 ATP (1-1 i precedenti: il piemontese ha vinto al primo turno del Masters 1000 di Roma 2020, il 29enne di Tbilisi si è preso la rivincita al secondo turno dalle Olimpiadi di Tokyo quest’anno). Il 29enne di Faenza, n.154 del ranking, proveniente anche lui dalle qualificazioni, dovrà vedersela invece con l’argentino Diego Schwartzman, n.15 ATP e sesta testa di serie (sfida inedita).

di redazione