SINNER SALE IN SEMIFINALE A SOFIA

Le parole a caldo, a vittoria appena ottenuta sintetizzano l’andamento del match che ha regalato a Sofia (ATP 250) la semifinale al campione in carica Jannik Snner: “E’ stata una partita durissima. Contro Duckworth, che arrivava da una vittoria Challenger e una finale ATP, avevo perso a Toronto e sono orgoglioso di quanto fatto nell’occasione. Cercherò di essere pronto domani per la semifinale”.
Partita non banale e molto combattuta (7-6 6-4) contro il rivale di giornata, arrivato nell’ultimo periodo ad esprimere il miglior tennis di sempre. Il primo set ha visto l’altoatesino patire l’avvio (0-3) e trovarsi indietro 2-5. Con grande accortezza è risalito fino al 5-5, annullando anche un set point con una prima di servizio vincente, e nel tie-break ha fatto la differenza pur davanti ad un rivale che non si è mai arreso. Conquistata la prima frazione l’azzurro è partito di nuovo a rilento nella seconda (prima 0-2 poi 2-4 con palla del 2-5). Non si è fatto irretire dalle risposte anticipate dell’australiano e dai tagli in back tipici della scuola “aussie” e si è riportato in parità (4-4). Ha tenuto il nono gioco e nel decimo ha piazzato il break decisivo per salire allo step successivo del draw nel quale figura quale numero 1. Punti preziosi anche in ottica Race To Turin per il 20enne allievo di Riccardo Piatti.

di redazione