MURRAY INIZIA BENE A INDIAN WELLS. ANCHE LA HALEP

Due ex numeri 1 del mondo hanno iniziato bene le rispettive avventure a Indian Wells. Andy Murray, dopo aver ritrovato scarpe “maleodoranti” e anello nuziale (che è solito legare ai lacci delle scarpe…che gli erano state prese) ha battuto nettamente Adrian Mannarino (6-3 6-2). Iga Swiatek, n° 2 del seeding, ha piegato senza affanni la croata Petra Martic (6-1 6-3), e Simona Halep, come Murray già numero 1 della classifica mondiale, ha sconfitto 7-6 6-1 la Kostyuk. Lorenzo Sonego conosce il nome del suo primo avversario nel torneo del deserto californiano. Sarà il già finalista di Wimbledon Kevin Anderson (Sfa) che ha battuto l’australiano Jordan Thompson 7-5 6-2. Bene anche la finalista del Rolande Garros 2021, Anastas9a Pavlyuchenkova che ha concesso solo 4 giochi all’americana ex top ten Madison Kaeys (6-3 6-1). L’australiano Millman ha fermato l’americano Jack Sock in tre frazioni, mentre la canadese Fernandez, finalista a New York, ha sconfitto senza indugi l’esperta francese Cornet (6-2 6-3). Bene anche Victoria Azarenka (7-5 3-0 alla polacca Linette) l’americana Rogers (6-2 6-2 alla Kucova). A segno l’ucraina Elina Svitolina, tra le favorite per il titolo. In campo maschile subito fuori il presuntuoso Rune, per mano dello statunitense Escobedo. Bene Petra Kvitova (6-2 6-2 all’olandese Rus), subito stoppata Sloane Stephens dalla connazionale Pegula. A segno anche Ostapenko, Kudermetova (sulla Samsonova), l’americano Eubanks, la Putinseva contro la connazionale Rybakina, la rumena Begu e la sua connazionale Cirstea, il finlandese Ruusuvuori, Struff, il figlio d’arte Gomez.

di redazione