A ORTISEI BUON AVVIO DI GAIO. OGGI 5 AZZURRI IN CAMPO

Ha già staccato il pass per il secondo turno Federico Gaio nel Challenger di Ortisei: il 29enne di Faenza (n.151 ATP), quinto favorito del seeding, alla settima apparizione in Val Gardena dove negli ultimi due anni ha raggiunto i quarti, ha superato 63 76(5) il tedesco Nicola Kuhn (n.239 ATP) e si giocherà un posto nei quarti con il vincente del match tra Viola e Stricker. Eliminati al debutto invece Roberto Marcora (n.201 ATP), che ha ceduto per 76(1) 76(4) al tedesco Oscar Otte (n.125 ATP), primo favorito del tabellone, e Luca Nardi (n.458 ATP), in gara con una wild card, sconfitto 64 63 dal francese Quentin Halys (n.150 ATP), terza testa di serie.
Sono cinque i tennisti italiani che fanno il loro esordio oggi nello “Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol”, torneo Challenger ATP con un montepremi di 44.820 euro che si disputa sul veloce indor di Ortisei. Matteo Arnaldi (n.363 ATP), in gara con una wild card, in apertura di programma affronta per la prima volta in carriera l’austriaco Lucas Miedler (n.297 ATP), passato attraverso le qualificazioni.  Alessandro Giannessi (n.191 ATP), ottava testa di serie e finalista nell’edizione 2016, debutta contro il bosniaco Nerman Fatic (n.317 ATP), proveniente dalle qualificazioni: il 27enne di Sarajevo, reduce dai quarti a Bergamo, si è aggiudicato l’unico precedente con il 31enne spezzino, quest’anno al 2° turno del challenger di Zadar (terra). Matteo Viola (n.294 ATP) deve vedersela con il giovane elvetico Dominic Stricker (n.243 ATP), match inedito nel circuito.  Nel pomeriggio, poi, Gian Marco Moroni (n.200 ATP, best ranking) è opposto allo svizzero Marc-Andrea Huesler (n.181 ATP), settima testa di serie, mentre in chiusura di giornata il bolzanino Alexander Weis (n.493 ATP), anche lui beneficiario di una wild card, sfida il rumeno Marius Copil (n.283 ATP), specialista dei campi veloci, arrivato fino al numero 56 del ranking nel 2019.
In entrambi i casi si tratta di confronti inediti.

di redazione