A CESENA LE FINALI DI A1 MASCHILE E FEMMINILE A SQUADRE

Le finali di Serie A1 BMW cambiano sede. Le sfide per il massimo titolo tennistico italiano a squadre maschile e femminile andranno in scena sul campo veloce del Carisport, palazzetto dello sport di Via G. Ambrosini a Cesena. La location è stata selezionata anche per la vicinanza (poche centinaia di metri) del Club Ippodromo, che accoglierà i giocatori e le giocatrici nel suo splendido impianto dedicato al tennis e non solo. Anche quest’anno l’evento targato Federazione Italiana Tennis sarà organizzato da MEF Tennis Events: i match sono in programma sabato 11 e domenica 12 dicembre.
Le semifinaliste maschili – Tante le stelle dei circuiti ATP e WTA pronte a combattere per conquistare lo scudetto. La prima semifinale dalla quale uscirà una delle due finaliste maschili vede opposti il New Tennis Torre del Greco (con lo spagnolo numero 60 del mondo Pedro Martinez e gli azzurri Gian Marco Moroni, Andrea Pellegrino e Raul Brancaccio) e il Tennis Club Rungg Sudtirol, guidato da Federico Gaio e dall’iberico Mario Vilella Martinez. Un altro spagnolo, il ventiquattrenne Bernabe Zapata Miralles, difende invece i colori del Circolo Tennis Vela Messina nell’altra semifinale: al suo fianco il portoghese Frederico Ferreira Silva e gli azzurri Salvatore Caruso, Julian Ocleppo e gli insidiosi fratelli Giorgio e Fausto Tabacco. Contro la squadra siciliana il Tennis Club Pistoia del tedesco Maximilian Marterer, del veterano ceco Lukas Rosol e degli azzurri Matteo Viola e Andrea Vavassori (recente vincitore del suo primo match nel tabellone principale di un torneo ATP a Stoccolma).
Le semifinaliste femminili – Promettono scintille anche le semifinali femminili dalle quali usciranno le sfidanti di Cesena. In cima al tabellone il Tennis Club Rungg Sudtirol dell’italoargentina Paula Ormaechea, affiancata dalla svizzera Susan Bandecchi e dall’olandese Quirine Lemoine. Di fronte il Tennis Club Genova, che vanta tra le sue fila la rivelazione dell’anno del tennis italiano Lucia Bronzetti oltre a Martina Caregaro, Denise Valente e l’intramontabile Alberta Brianti. L’altra semi vede in campo la Società Canottieri Casale (con la spagnola Aliona Bolsova, la romena Mihaela Buzarnescu e le azzurre Stefania Rubini e Lisa Pigato) e il mai domo Tennis Club Parioli, che punta sulla croata Tena Lukas e sulle azzurre Martina Di Giuseppe e Camilla Rosatello.
Le parole di Marchesini – Il programma prevede sabato 11 dicembre la disputa dei seguenti singolari: maschile n.4, femminile n.3, maschile n.3, femminile n.2 e maschile n.2. Domenica 12 dicembre, invece: singolare femminile n.1, singolare maschile n.1, eventuale doppio femminile, eventuale primo doppio maschile, eventuale spareggio femminile, eventuale secondo doppio maschile e in conclusione l’eventuale spareggio maschile. “Siamo pronti a queste finali che chiuderanno il nostro splendido 2021 – dichiara Marcello Marchesini, presidente di MEF Tennis Events -. La Federazione Italiana Tennis, con cui collaboriamo con successo da diverse stagioni, ci ha proposto di organizzare anche quest’anno le sfide che varranno gli scudetti: riteniamo che il Carisport di Cesena sia la location ideale per una manifestazione speciale per appassionati e tifosi di tutto il Paese”.
Il sostegno delle istituzioni – Entusiasta Giammaria Manghi, Capo della Segreteria Politica della Presidenza della Regione Emilia-Romagna: “Le finali dei campionati nazionali a squadre sono per la nostra Regione il suggello di un anno che è stato straordinario per quel che riguarda lo sport e, più nello specifico, il tennis. Abbiamo infatti ospitato un ATP 250 e un WTA 250, rispettivamente al Tennis Club President di Montechiarugolo e al Tennis Club Parma, e un ATP Challenger 80 al Tennis Club Villa Carpena di Forlì, che ci hanno dato la possibilità di vedere in azione in Emilia-Romagna grandi campioni affermati sul piano internazionale e giovani promesse. È tornato il grande tennis, dunque, in una fase storica in cui l’Italia, in particolare in campo maschile, annovera atleti di un valore sportivo forse mai registrato nella storia. Un motivo in più per investire ulteriormente nel tennis, anche come fattore di promozione del nostro territorio. Ringrazio quindi gli organizzatori e tutti quelli che si sono impegnati per rendere possibile questo evento di Cesena, e, a tutti gli atleti impegnati nelle finali, un grande in bocca al lupo”. “Ospitare un appuntamento nazionale di queste dimensioni – commenta invece il Vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Cesena Christian Castorri – è per la nostra città oggetto di vanto e motivo di grande orgoglio. La vocazione sportiva dei cesenati è molto forte e l’impegno dell’Amministrazione comunale su questo fronte è particolarmente significativo, per questa ragione non possiamo che essere fieri di aprire le porte del Carisport, per la prima volta, al massimo titolo tennistico italiano, sia maschile che femminile. L’impiantistica sportiva cittadina infatti è al centro di un grande progetto di riqualificazione, che terrà conto anche della necessità di creare ulteriori e maggiori opportunità che diano a Cesena la possibilità di ospitare eventi di valenza nazionale. Sono inoltre certo che questo evento andrà a valorizzare anche l’impegno delle scuole di tennis di Cesena, e dell’intero movimento tennistico cittadino. In ultimo spero che sia l’occasione per atleti, tecnici e tifosi di vivere anche la nostra città”.
I bambini al fianco dei professionisti – Durante le due giornate di gara non mancheranno gli appuntamenti dedicati ai più piccoli. Bambini e ragazzi, appartenenti alle scuole tennis e non solo, potranno trascorrere del tempo al fianco dei candidati campioni d’Italia, accaparrandosi foto e autografi. Gli appuntamenti saranno organizzati nel rispetto delle normative contro il contagio, dando la possibilità alle scuole di prenotare la propria visita sulla base di turni e in gruppi ristretti.
Come assistere all’evento – Sarà possibile accedere al Carisport esibendo una delle certificazioni verdi riconosciute (certificato di vaccinazione o di guarigione). Non sono ammessi Green Pass ottenuti tramite tamponi. L’ingresso al Carisport sarà gratuito, con posti preassegnati secondo le normative vigenti. Sarà possibile scegliere e prenotare il proprio posto in anticipo sul sito www.meftennisevents.it nella sezione Eventi e poi in quella Finali A1 BMW, oppure recandosi presso la Welcome Area del Carisport aperta dalle ore 10:00 di venerdì 10 dicembre. Tutte le informazioni sull’evento anche su http://www.meftennisevents.it/portfolio/finali-serie-a1-bmw/ o contattando il numero +39 3270798143. Per i colleghi giornalisti, abbiamo creato una pagina dedicata sul sito di MEF Tennis Events per scaricare contenuti, foto, interviste e comunicati di tutti i nostri eventi. Basta andare su www.meftennisevents.com, cliccare sul menu a tendina Press e poi su Press Kit per raggiungere la sezione dedicata. La password di accesso va richiesta via email a credentials@meftennisevents.com. Allo stesso indirizzo può essere richiesto l’accredito per l’evento nell’area riservata alla stampa.

da ufficio stampa MEF Tennis Events