SETTEBELLO AZZURRO A BENDIGO

Sono ben sette i tennisti italiani ai nastri di partenza del “Bendigo International”, torneo Challenger ATP dotato di un montepremi di 58.320 dollari che si disputa sui campi in cemento di Bendigo, in Australia. Franco Agamenone, n.201 ATP, debutta contro l’australiano Omar Jasika, senza ranking ed in tabellone grazie ad una wild card (sfida inedita), Flavio Cobolli, n. 205 del ranking, attende un giocatore proveniente dalle qualificazioni, Filippo Baldi, n.369 del ranking, è stato sorteggiato al primo turno contro l’argentino Nicolas Kicker, n.216 ATP (nessun precedente), mentre Thomas Fabbiano, n.204 del ranking, deve vedersela con l’altro australiano Dayne Kelly, n.435 ATP (anche in questo caso si tratta di una sfida inedita). Ingresso in gara direttamente al secondo turno per Salvatore Caruso, n.157 del ranking e 5 del seeding, che attende il vincente del match tra l’altra wild card di casa James McCabe, n.1.209 ATP, ed il francese Alexandre Muller, n.224 ATP,  Lorenzio Giustino, n.207 del ranking, trova dall’altra parte della rete l’australiano Li Tu, n.521 ATP (nessun precedente), mentre per Gian Marco Moroni, n.197 del ranking, esordio contro l’altro argentino Marco Trungelliti, n.199 ATP, già battuto al turno decisivo delle qualificazioni dell’ATP di Gstaad (terra) nel 2019. 

di redazione