E’ STATO IL CANADA A TRIONFARE IN ATP CUP

Dopo Serbia e Russia, il Canada ha conquistato la terza edizione dell’ATP Cup. A Sydney sono bastati i due singolari per completare il 2-0 sulla Spagna. Shapovalov ha dato il primo punto battendo 6-4 6-3 Pablo Carreno Busta, poi Auger-Aliassime ha completato l’opera con il successo 7-6(3) 6-3 su Roberto Bautista Agut.  Shapovalov aveva perso quattro dei cinque precedenti scontri diretti con Carreno, compresi tutti gli ultimi tre. Spicca, tra questi, il 3-6, 7-6(5), 7-6(4), 0-6, 6-3 nei quarti di finale dello US Open 2020. Nel primo singolare della finale, ha salvato cinque palle break nel primo game del match durato 22 punti. Da quel momento, ha offerto il meglio del suo tennis. Ha tolto il controllo del gioco allo spagnolo, che con la sua solidità da fondo negli scambi ad alto ritmo aveva neutralizzato gli effetti delle sue ispirazioni geniali quanto discontinue.
Stava per succedere lo stesso anche a Sydney, quando Carreno Busta ha recuperato un break di svantaggio nel secondo set e si è riportato sotto 3-4 con tanto di “Vamos!”. Ma “Shapo” ha stampato il diritto vincente per riprendere subito il vantaggio e cancellare presto ogni proposito di rimonta. “Sapevo che sarebbe stata una partita difficile” ha detto, “all’inizio ero teso e sbagliato un po’ troppo ma ho cercato di restare calmo, rimanere nel match e dare il meglio. Dopo il primo game devo dire che mi sono sentito molto più a mio agio”. Auger-Aliassime, primo singolarista e capitano del Canada, ha dimostrato di aver dimenticato in fretta la sconfitta in semifinale contro Daniil Medvedev in cui aveva perso gli ultimi nove game del match. In una sfida condotta nel segno della controllata aggressività, in finale non ha dato segni di cedimento e si è imposto dopo due ore e dieci minuti di partita. Nemmeno il doppio fallo sul primo match point l’ha innervosito. Al punto successivo, infatti, ha costretto l’avversario all’errore di rovescio e avviato così la festa del Canada.

dal sito www.federtennis.it