MUGURUZA, KONTAVEIT E SCHWARTZMAN KO A MELBOURNE. DOMINANTE RUBLEV

Sono cadute diverse teste di serie nella prima parte della quarta giornata degli AO 2022, in entrambi i tabelloni. Il femminile ha fatto registrare in particolare la caduta di Garbine Muguruza, testa di serie numero 3, per mano dell’esperta francese Alizè Cornet, che le ha rifilato un doppio 6-3; male anche l’estone Kontaveit, numero 6 del seeding, che si è fatta sorprendere dalla promessa del nord, Clara Tauson, in due set secchi (6-2 6-4). Costretta al ritiro la kazaka Rybakina, contro la cinese Zhang e sullo score di 6-4 1-0 per la vincitrice.
Ha confermato invece la posizione di testa di serie numero 10 Anastasia Pavlychenkova (Rus), che si è imposta 6-2 6-2 sull’esperta australiana Stosur. Bene anche la polacca Swiatek, n° 7 del draw, che ha battuto con un periodico 6-2 la svedese Peterson. Avanti anche l’americana Collins, testa di serie numero 27, e la russa Daria Kasatkina (6-2 6-3 alla polacca Linette). Prosegue senza cedere set l’avventura della rumena Sorana Cirstea che si è sbarazzata della Kucova con lo score di 6-2 6-4. Così, tra le altre, della slovena Zidansek e dell’estone Kanepi. Avanti Mertens, ko Lidmila Samsonova.
Nel draw maschile è caduto l’argentino Diego Schwartzman, ad opera del giocatore di casa O’Connell, in tre set (7-6 6-4 6-4). E’ avanzato come un rullo compressore il russo Rublev, mentre Taylor Fritz si è aggiudicato il derby di 2° turno con Frances Tiafoe. Marin Cilic ha faticato più del previsto contro Norbert Gombos, battuto 7-6 al quarto set. Non si è fermato neppure Maxime Cressy che ha stoppato il ceco Machac. Così la testa di serie numero 15, Roberto Bautista Agut. In casa Spagna si è gioito anche per il passaggio di turno di Pablo Andujar, che ha piegato Alex Molcan.

di redazione