DA LUNEDI’ 4 APRILE IGA SWIATEK SARA’ LA NUOVA N° 1 DELO MONDO

Il circuito mondiale femminile ha una nuova regina. Dopo l’addio senza preavviso di Ashleigh Barty, che ha lasciato il trono vacante dal 23 marzo, giorno dell’annuncio destabilizzante, la vittoria colta nella tarda serata-notte italiana da Iga Swiatek contro Viktorija Golubic, con un netto 6-2 6-0, ha dato alla polacca la certezza di sostituire dal 4 aprile prossimo (giorno in cui verranno compilate le nuove classifiche) l’australiana. Un passaggio di testimone meritato per un primato storico perchè mai una tennista polacca aveva “osato” tanto. Al massimo, come lei questa settimana, la sua connazionale Agnieszka Radwanska aveva centrato la seconda piazza.
Iga, già campionessa Slam al Roland Garros 2020, sarà la ventottesima numero 1 WTA, la decima più giovane di sempre a 20 anni e 308 giorni, dopo un regno lunghissimo di Barty, complice anche il congelamento delle classifiche causa COVID. A Miami la Swiatek è attesa al prossimo step dall’americana Brengle. Inutile dire che la nuova numero 1 del mondo partirà favorita. Ieri intanto ha perso a sorpresa la finalista di Indian Wells, battuta proprio da Iga, Maria Sakkari. La greca ha ceduto in tre set alla brasiliana Haddad Maia. Sono salite al turno successivo del torneo la ceca Petra Kvitova, la kazaka Putinseva, la spagnola Paula Badosa (l’unica che avrebbe potuto insidiare la nuova numero 1 WTA qualora la stessa avesse perso ieri e vincendo a sua volta il torneo), l’ucraina Kalinina, che ha stoppato la locale Madison Keys, e la bielorussa di lunga militanza sul campo, Viktoria Azarenka, che ha fermato la russa Alexandrova, giustiziera in prima battuta della toscana Jasmine Paolini.

di redazione