FOGNINI E BOLELLI GUARDANO IN ALTO A MIAMI

Simone Bolelli e Fabio Fognini tornano in campo per le semifinali del doppio al “Miami Open”, secondo ATP Masters 1000 stagionale (combined con il terzo WTA 1000 del 2022) dotato di un montepremi di 8.584.055 che si sta disputando sul cemento dell’Hard Rock Stadium (la “casa” dei Miami Dolphins di football NFL), in Florida.  Nel pomeriggio italiano il 36enne di Budrio, n.21 del ranking di doppio, ed il 34ennne di Arma di Taggia, n.46 del ranking di specialità, cercano la rivincita contro l’olandese Wesley Koolhof (n.17 ATP doppio) ed il britannico Neal Skupski (n.16 ATP in doppio), sesti favoriti del seeding, dai quali sono stati battuti un paio di settimane fa al primo turno del “1000” di Indian Wells. Per Bolelli/Fognini è la sesta semifinale in un Masters 1000 dopo Roma 2011, Indian Wells 2015, Monte-Carlo 2015 (ed ancora 2018) e Shanghai 2015. Quest’anno Simone& Fabio sono stati finalisti nel “250” di Sydney (stoppati da Polasek/Peers), hanno raggiunto i quarti agli Australian Open (fermati da Ram/Salisbury) mentre nel “500” di Rio de Jeneiro hanno conquistato il loro quarto titolo insieme (battendo il britannico Jamie Murray ed il brasiliano Bruno Soares), il primo dallo storico trionfo di Melbourne 2015. Per quanto riguarda Fognini poi è stato anche finalista a Buenos Aire in coppia con l’argentino Horacio Zeballos.

di redazione