BOLELLI E FOGNINI FERMATI IN SEMIFINALE A MIAMI

Simone Bolelli e Fabio Fognini hanno arrestato la loro corsa in semifinale nel Masters 1000 di Miami. Il tandem azzurro si è arreso a Koolhof e Skupski, come a Indian Wells, quando l’olandese e il britannico si imposero 6-4 6-4, con un Fognini peraltro a passo ridotto a causa di un problema fisico che lo aveva poi costretto al forfeit in singolare contro Nikoloz Basilashvili.
A Miami la sfida è stata più combattuta e ha ricordato gli ultimi due incontri disputati da Fabio e Simone (contro Dodig/Melo e Delbonis/Gonzalez), in cui gli azzurri hanno pagato una partenza a rilento, riuscendo poi a risollevarsi nel secondo parziale. Questa volta, però, il long tiebreak non ha sorriso al tandem italico, che si è visto superato 10-5 con qualche motivo di recriminazione. Bolelli e Fognini si consolano con il terzo posto nella Race: mantenendo la continuità di rendimento vista da inizio anno (a Rio de Janeiro è arrivato il titolo), un posto alle ATP Finals di Torino del prossimo novembre continua ad essere un obiettivo realizzabile.

di redazione