HURKACZ RINNOVA IL FEELING CON MIAMI. E’ IN SEMIFINALE DOPO LA VITTORIA SU MEDVEDEV

Apertura di programma sontuosa ieri nel Masters 1000 di Miami, con protagonisti sullo Stadium il n° 1 del seeding Daniil Medvedev e il campione in carica Hubert Hurkacz, a livello di quarti di finale. Match dalle molte valenze perché da una parte, quella del russo, era in gioco il suo ritorno sul tetto del ranking mondiale, con un eventuale e poi svanito nuovo sorpasso a Djokovic, ancora in stand by, e dall’altra, quella del polacco, la difesa del titolo, il primo “major” vinto in carriera. E’ stato proprio quest’ultimo a vincere, con il rivale combattivo ma sulle ginocchia nella seconda parte di gara anche per un problema fisico. Hurkacz ha vinto la prima frazione al tie-break, per 9-7, dopo essere stato in vantaggio 5-2 nel set e subito la reazione del russo. Nel secondo set decisivo il break conquistato da Hurkacz al termine di un lungo quinto game, e bissato in chiusura, per il 6-3 di sigillo con tanto di diritto vincente ad uscire. Hurkacz ha vinto attaccando e sfidando il passante di Medvedev.
Intanto il best ranking live premia Alexander Zverev che ha scavalcato Rafael Nadal al 3° posto. Anche Jannik Sinner, ancora fermo sulla piazza numero 11 nonostante i punti che perderà a causa dell’eliminazione a livello di quarti nel torneo che lo aveva visto issarsi nel 2021 alla sfida per il titolo.

di redazione