DOMANI A BELGRADO SUBITO DERBY FOGNINI – CECCHINATO

Flavio Cobolli ha superato il primo turno delle qualificazioni del “Serbia Open”, ATP 250 con un montepremi di 534.555 euro che si sta disputando sui campi in terra rossa del Novak Tennis Center (l’impianto dove si allena regolarmente il numero uno del mondo) di Belgrado. Il 19enne romano, n.145 ATP e settima testa di serie delle “quali”, ha liquidato 61 62, in 58 minuti di gioco, lo svizzero Nikola Djosic, 14 anni, senza ranking, in tabellone grazie ad una wild card: lunedì si giocherà un posto nel main draw con il ceco Jiri Lehecka, n.99 ATP e prima testa di serie, mai affrontato in carriera. Niente da fare invece per Giulio Zeppieri, n.234 ATP, che al primo turno ha ceduto con il punteggio di 76(4) 46 64, dopo due ore e 49 minuti di lotta, al brasiliano Thiago Monteiro, n.114 del ranking e quarta testa di serie. Subito derby tricolore domani nel main draw: di fronte Fabio Fognini, n.32 del ranking e sesto favorito del seeding, e Marco Cecchinato, n.100 ATP. Il 34enne di Arma di Taggia è in vantaggio per 2-1 nel bilancio dei precedenti, tutti giocati sul “rosso”, ma il 29enne di Palermo ha vinto proprio l’ultimo, al primo turno di Monaco di Baviera nel 2018 (il ligure si era imposto a San Paolo 2017 e Nizza 2013, sempre al primo turno). Il n° 1 del draw è il padrone di casa Novak Djokovic, seguito dai russi Rublev, Khachanov e Karatsev. Il torneo nel 2021 era stato vinto da Matteo Berrettini.

di redazione e sito www.federtennis.it