ONS JABEUR NELLA STORIA

Ons Jabeur nella storia. La tunisina ha sconfitto in finale a Madrid la statunitense Jessica Pegula, numero 13 WTA, con il punteggio di 7-5, 0-6, 6-2. Per la tunisina questo è il secondo titolo in carriera dopo il successo nel WTA 250 di Birmingham lo scorso giugno. Jabeur ha approfittato di un torneo molto aperto ed equilibrato dopo il forfait della numero 1 Iga Swiatek e le premature eliminazioni di Paula Badosa, Maria Sakkari e della campionessa uscente Aryna Sabalenka. In un primo set molto equilibrato, la Pegula era stata la prima a portarsi avanti di un break, salendo fino al 4-1 a suo favore. La statunitense ha anche avuto un set point in risposta sul 5-4, ma ha perso il servizio prima di poter arrivare a giocarsi il tiebreak.  Pegula, che inseguiva l’ingresso in top ten, ha trovato comunque una reazione immediata, aggiudicandosi in scioltezza il secondo set con un netto 6-0 rifilato alla Jabeur in ventisette minuti. Nel parziale decisivo, la tunisina si è ricomposta, strappando il servizio tre volte su quattro alla statunitense e chiudendo la partita al primo match point.  La Jabeur, che da lunedì tornerà a essere numero 7 nella classifica WTA, veniva da un bilancio di un’unica vittoria e quattro sconfitte nelle precedenti finali giocate, l’ultima delle quali arrivata ad aprile contro la campionessa olimpica Belinda Bencic nel WTA 500 di Charleston. Per lei la vittoria a Madrid è la più importante in carriera, nonché un successo che ne certifica sempre di più il ruolo di pioniera per il tennis arabo.

dal sito skysport