BERRETTINI TORNERA’ A STOCCARDA

A quasi tre mesi dalla sua ultima partita, Matteo Berrettini ha fissato il momento del suo rientro in campo. Il numero 1 azzurro non gioca dal 7 marzo, dopo la sconfitta a Indian Wells contro Miomir Kecmanovic. Poi si è operato alla mano, ha saltato tutta la stagione sulla terra rossa, compresi il torneo di casa, gli Internazionali BNL d’Italia, e il Roland Garros. Intanto si è fatto ammirare in elegantissimo vestito bianco con camicia nera al festival di Cannes e ha ripreso ad allenarsi per tornare sull’erba. Tornerà a Stoccarda dove vinse il titolo nel 2019, in finale sull’amico Felix Auger-Aliassime. In premio, oltre a un assegno da 117.050 euro, anche una Mercedes-Benz EQC Edition 1886, esclusivo modello elettrico della casa di Stoccarda che allora sponsorizzava il torneo. Da quest’anno, l’ATP 250 di Stoccarda ha un nuovo main sponsor, Hugo Boss, che vanta proprio Berrettini come testimonial globale. Non poteva che cominciare da qui il cammino sull’erba del primo italiano a trionfare al Queen’s, prestigioso appuntamento dove tornerà quest’anno da campione in carica, e a raggiungere la finale a Wimbledon. L’ATP di Stoccarda è uno degli appuntamenti tennistici di più antica tradizione in Germania. La prima edizione si è disputata infatti nel 1898. A lungo si è giocato sulla terra prima che il Tennisclub Weissenhof che lo ospita approvasse nel 2015 il passaggio all’erba. Da allora il torneo si disputa la settimana dopo il Roland Garros.

dal sito www.federtennis.it