MARTINA TREVISAN E’ NEGLI OTTAVI A PARIGI

La seconda volta è meglio della prima. Martina Trevisan ha centrato oggi il suo secondo ottavo di finale al Roland Garros, dove era salita due anni fa da assoluta sorpresa fino ai quarti. Il suo tennis oggi è più consapevole e conferma quando di buono era stato detto quando da junior era una delle più brave del circuito. Fresca di titolo a Rabat (250 WTA), il primo nel circuito maggiore, Martina è arrivata a Parigi con rinnovata fiducia, quella che le permette di scagliare le sue rasoiate mancine e di muoversi con anticipo per disinnescare il tennis delle avversarie. Oggi ha fermato l’ex numero 25 del mondo, Daria Saville, già Gavrilova, australiana e moscovita di nascita. Non un “cliente” facile perchè notoriamente solida e combattiva, soprattutto con il diritto. Primo set deciso da un break che l’ha proiettata sul 4-1 e le ha permesso di chiudere poco dopo sul 6-3. Nel secondo ancora la toscana sugli scudi, issatasi fino al 5-2 e battuta, dopo aver tenuto in un game interminabile il servizio e annullato sei palle break per il 4-2. La reazione della Saville è arrivata in dirittura e le ha permesso di conquistare due giochi consecutivi per il 5-4 Trevisan. La 28enne azzurra non ha fallito la seconda occasione e ha sigillato il confronto sul 6-4. Poi baci e sorrisi per tutti, lancio di asciugamani al pubblico , selfie ed autografi. Parigi, ormai, è quasi come casa per lei. Ora troverà Aliaksandra Sasnovich che ha fermato in due set la tedesca Kerber.

di redazione