FEDERER E IL PIANO DEL RIENTRO

Intervistato da SRF Sport il fuoriclasse di Basilea, vincitore di 20 Slam in carriera, ma fermo da un anno, ha infatti annunciato i propri obiettivi per la stagione 2022, giunta ormai quasi a metà del cammino: “Il mio obiettivo è tornare a giocare in occasione della Laver Cup e del torneo di Basilea” ha dichiarato lo svizzero, la cui ultima partita risale al quarti di finale di Wimbledon 2021 perso contro Hubert Hurkacz. Poi l’operazione al ginocchio, la terza negli ultimi due anni, e la lunga rieducazione. Se la tabella verrà rispettata, quindi, Federer rifinirà la preparazione in estate, rinunciando, oltre a Wimbledon, anche all’ultimo Major della stagione, gli US Open, vinti per cinque volte in carriera da Roger, per tornare sui campi per la Laver Cup, in programma a Londra dal 23 al 25 settembre, e poi nel torneo di casa a Basilea, tra il 24 e il 30 ottobre. Federer ha poi spiegato come sta procedendo il recupero: “Sapevo fin dall’inizio che sarebbe stata lunga, che il recupero sarebbe stato lento, ma posso solo essere paziente. Sono molto attivo: vado in palestra cinque o sei volte a settimana, anche se gioco pochissimo a tennis, per lo più con i miei figli”. Il piano è quindi di vivere un 2023 da protagonista: “Tornerò sicuramente, non so come è dove, ma tornerò. Sono curioso di capire cosa accadrà, ma sono fiducioso – ha concluso Federer – I prossimi tre o quattro mesi saranno fondamentali per definire il mio futuro”.

dal sito sportal.it