SERENA WILLIAMS, RITORNO VINCENTE VIN DOPPIO

Raramente un match di doppio femminile e di 1° turno ha suscitato negli addetti ai lavori e nelle colleghe lo stesso interesse di quello giocato ieri a Eastbourne nel WTA 500, in chiusura di programma e terminato con le incombenti ombre della sera. Tra le protagoniste la quarantenne Serena Williams, al rientro dopo quasi un anno di stop e l’ultimo confronto disputato e non terminato per infortunio a Wimbledon 2021 contro la bielorussa Sasnovich, in tandem con l’attuale n° 3 del mondo Ons Jabeur. Dalla parte opposta della rete la ceca Bouzkova e la spagnola Sorribes Tormo. Primo set bruttino, perso 6-2 dal tandem più famoso alla ricerca di quei meccanismi di coppia che non è facile improvvisare. Nella seconda frazione lo spettacolo è salito. Lo ha chiuso proprio Serena Williams al servizio, con due colpi di antica fattura: dal 30-30 un rovescio bimane incrociato e un ace, per il 6-3 del pareggio dopo il recupero dal 2-3. La decisione è arrivata al match tie-break, vinto dall’ex n° 1 del mondo e dalla tunisina 13-11 al terzo match point: “E’ stato divertente – ha detto Serena -. Dopo un primo set difficile siamo salite di rendimento”. “Un onore giocare con una leggenda – ha detto un’emozionata Jabeur – che ammiravo fin da piccola”. Doppio anche a Wimbledon?: “Pensiamo – ha sorriso Serena – giorno per giorno”. 
GIORGI AVANTI IN SINGOLARE

Nel draw del singolare, ha vinto il suo match d’esordio Camila Giorgi, contro la canadese Rebecca Marino. Negli ottavi troverà Garbine Muguruza. Nel WTA 250 di Bad Homburg (Ger) sconfitta Martina Trevisan, in due set da Bianca Andeescu. Oggi ottavi per Lucia Bronzetti contro la tedesca Kerber.

di redazione