DOMANI IL VIA A WIMBLEDON, SEI AZZURRI IN CAMPO

Prende il via domani l’atteso torneo di Wimbledon, privo per scelta ormai nota e contestata da molti dei giocatori russi e bielorussi, bannati a causa della guerra tra la Russia e l’Ucraina, nonchè resto del mondo occidentale. Non ci saranno punti ATP ma ci sarà invece un altissimo montepremi complessivo. L’assenza in campo maschile di Medvedev, n° 1 del mondo, e Rublev, non falserà però il torneo perchè entrambi sull’erba hanno dimostrato più titubanze che certezze. Subito in gara sei azzurri domani. In campo maschile Jannik Sinner, nel terzo match dalle 12, sfiderà il tre volte campione Slam Stan Wawrinka, sul campo numero 2; Andrea Vavassori, invece, per la prima volta in tabellone principale in una rassegna Slam di singolare (farà anche il doppio con Cacic e non con l’amico Sonego che si concentrerà solo sul tabellone individuale), aprirà il programma sul campo 17 alle 12 locali contro Frances Tiafoe. Tornerà a competere anche Fabio Fognini, nel terzo match dalle 12 sul campo 16 contro l’olandese Griekspoor; derby azzurro in campo femminile tra Trevisan e Cocciaretto, terzo match dalle 12 sul campo 4; infine esordio per la prima volta a Wimbledon di Lucia Bronzetti, opposta alla Li, nel terzo incontro dalle 12 sul campo 9.
Non mancheranno domani i pezzi da novanta. Su tutti Novak Djokovic che sfiderà alle 14,30 ora italiana sul centrale il coreano Kwon. Un field storico che ospiterà poi le gesta dei due massimi beniamini locali. Emma Raducanu se la vedrà con la belga Van Uytvanck in un testa a testa non così scontato e a seguire Andy Murray troverà l’australiano James Duckworth. Un Murray le cui condizioni sono tutte da verificare dopo l’infortunio in finale a Stoccarda, contro Matteo Berrettini. Esordio molto atteso anche quello di Carlos Alcaraz, testa di serie numero 5, opposto sul campo numero 1 nel secondo incontro dalle 14 al tedesco Struff, ostacolo non banale. Alle 12 sul campo tre sfida interessante tra lo spagnolo Davidovich Fokina, che ha vinto Wimbledon junior alcune stagioni fa e uno dei favoriti per avanzare nelle fasi calde della contesa, il polacco Hubert Hurkacz. Sul campo 2, dalle 12, ci sarà anche Cameron Norrie, atleta di casa, opposto all’iberico Andujar, specialista del rosso. Sul campo 12 e alle 12 in gara anche il numero 3 del seeding, Casper Ruud contro Ramos Vinolas. Sullo stesso campo chiuderanno Dimitrov e l’americano Steve Johnson. Insomma una giornata tutta da vivere con diretta Sky Sport e match del giorno su Supertennis TV.

di redazione