PAOLINI IN SEMIFINALE A VARSAVIA

Jasmine Paolini mette nel mirino la seconda finale in carriera a livello WTA. La 26enne di Castelnuovo di Garfagnana, n.58 del ranking e testa di serie n. 10 del torneo, affronterà nel penultimo atto del “BNP Paribas Poland Open” la francese Caroline Garcia (n. 45 della classifica femminile, quinta forza del seeding) per bissare l’unica finale fin qui disputata nel circuito maggiore, quella vinta sul cemento di Portoroz (Slovenia) nel settembre 2021 contro Alison Riske.  Tra Paolini e la sfida conclusiva del WTA 250 dotato di un montepremi di 251.750 dollari che si sta disputando sulla terra rossa di Varsavia, in Polonia, ci sarà come detto la giocatrice transalpina, che si è aggiudicata in due set entrambi i precedenti con l’azzurra, disputati al primo turno sulla terra di Losanna tre settimane fa ed al primo turno sul cemento degli US Open nel 2020.  La 26enne toscana, reduce dalla semifinale nel “Palermo Ladies Open”, arriva a questo match forte della vittoria in rimonta con il punteggio di 16 62 62 in un’ora e 56 minuti di partita contro la svizzera Viktorija Golubic, n.103 del ranking. Precedentemente l’azzurra aveva vinto all’esordio contro la montenegrina Danka Kovinic (n. 81 WTA) con un doppio 61 in poco più di un’ora mentre al secondo turno aveva battuto la francese Clara Burel (n. 131 del ranking) con il punteggio di 61 67(1) 60 dopo un’ora e 48 minuti di partita. La 28enne di Saint-Germain-en-Laye arriva invece dalla vittoria di grande prestigio nei quarti ai danni della regina del tennis mondiale e “beniamina di casa” Iga Swiatek in due ore e 17 minuti con lo score di 61 16 64.  Nell’altra semifinale del “Poland Open” si affronteranno l’ucraina Kateryna Kozlova Baindl, n.190 WTA, ripescata in tabellone come “lucky loser”, e la romena Ana Bogdan, n.108 del ranking: la 28enne di Nikolayev è in vantaggio per 2-1 nel bilancio dei precedenti con la 29enne di Sinaia.

di redazione e sito www.federtennis.it