BRONZETTI AVANTI A VANCOUVER. FUORI ELISABETTA COCCIARETTO

Buona la prima per Lucia Bronzetti nell'”Odlum Brown Vanopen”, torneo WTA 125k (l’equivalente dei Challenger maschili più importanti) dotato di un montepremi di 115mila dollari, che si sta disputando sui campi in cemento di Vancouver, in Canada. Nella notte italiana la 23enne riminese di Villa Verucchio, n.66 del ranking e seconda favorita del seeding, ha liquidato per 62 62, in appena 67 minuti di partita, la britannica Yuriko Miyazaki, n.202 WTA, passata attraverso le qualificazioni, prendendosi anche la rivincita per la sconfitta rimediata dalla 26enne di origini giapponesi (è nata a Tokyo) nell’unico precedente, disputato nei quarti dell’ITF di Lusada 2 nel 2020. Mercoledì Bronzetti si giocherà un posto nei quarti con la vincente del match tra l’australiana Priscilla Hon, n.174 WTA,n.636 del ranking,  promossa dalle qualificazioni, e la canadese Marina Stakusic, in tabellne grazie add una wild card. Esordio amaro, invece, per Elisabetta Cocciaretto. La 21enne di Fermo, n.101 WTA (“best ranking” proprio questa settimana) ed ottava testa di serie, ha ceduto 36 75 62, dopo due ore e tre quarti di battaglia, all’altra britannica Heather Watson, n.130 del ranking, mai affrontata prima in carriera.  A guidare il seeding è la statunitense Madison Brengle, n.61 WTA, mentre è da sottolineare il ritorno in campo dopo 17 mesi di stop per infortunio (è stata operata alla spalla destra) della canadese Eugenie Bouchard, senza ranking ed in gara grazie ad una wild card.

di redazione