SONEGO AVANZA A METZ. ANCHE WAWRINKA CHE STOPPA L’EX N° 1 DEL MONDO, DANIIL MEDVEDEV

Un acuto di Lorenzo Sonego all’inizio della stagione indoor dopo un anno a dir poco difficile che lo ha visto scendere nell’attuale posizione di n° 65 del ranking. E’ arrivato nel 250 ATP di Metz (Fra) grazie alla vittoria di secondo turno ottenuta contro l’ex numero 6 del mondo Gilles Simon, attuale 175 ATP e prossimo al ritiro (capiterà a fine anno). Sonego si è imposto 7-6 (2) 6-4 prendendo via via fiducia dopo aver conquistato il primo set nel quale avrebbe anche potuto far prima la differenza: “Giocare contro Gilles – ha detto al termine – non è mai facile perché è un vero combattente e non cede una palla. Sono contento per il successo e il gioco espresso. Contro Korda dovrò ancora alzare il livello, cercherò di farlo per proseguire nel torneo. E’ un giovane dotato di grandi colpi e potenziale. Mi si prospetta un’altra battaglia”. Domani infatti alle 14 (diretta Supertennis e Sky Tennis) troverà il 22enne americano Sebastian Korda che negli ottavi ha eliminato Lorenzo Musetti e ha un gran braccio, non sempre ispirato. Sonego spera di poterlo superare come già fatto nei due precedenti sul veloce, entrambi giocati nel 2021, a Montpellier (indoor) e a San Diego (outdoor). Korda si è invece imposto sul rosso di Parma. Grande prova, la migliore dopo il rientro dall’infortunio, per il tre volte campione Slam Stan Wawrinka. Con rovesci di antica fattura, servizio e cuore, ha battuto il sempre “sgraziato” muro di gomma Daniil Medvedev, n° 1 del seeding ed ex n° 1 del mondo. Lo svizzero, che si è detto felice al termine per il tennis espresso si è imposto 6-4 6-7 6-3 al terzo match point utile, il primo dei quali era arrivato nel tie-break del secondo set.

di redazione